Menu

Miti da sfatare sull’allattamento al seno

Con tutti che fanno la fila per offrirti il miglior consiglio non appena scoprono che sei incinta (e a quanto pare hanno tutti un’opinione diversa!), può essere difficile distinguere il vero dal falso. Noi di Tommee Tippee ti diciamo quali sono alcuni dei miti sull’allattamento più comuni che potresti sentire e la realtà che vi si cela dietro.

“Il tuo latte non è abbastanza sostanzioso o è troppo grasso”

Madre Natura è geniale e il latte materno è sempre perfetto. Cambia nel tempo dall’iniziale primo latte acquoso e dissetante al secondo latte grasso e nutriente col procedere dell’allattamento. Non preoccuparti dell’aspetto, fidati: è perfettamente equilibrato per il tuo piccolo.

“Il tuo bambino ha bisogno di essere allattato così spesso che non puoi avere latte a sufficienza”

Lo stomaco dei neonati ha le dimensioni di una loro manina, perciò hanno bisogno di “fare rifornimento” poco e spesso e a volte hanno bisogno solo di qualcosa da bere piuttosto che di un pasto completo. Se la posizione che assumi durante l’allattamento è corretta e il tuo bambino appare calmo dopo aver succhiato, allora un allattamento frequente va bene, è una stimolazione per avere tanto latte per il futuro.

“Bisogna allattare ogni 4 ore, 20 minuti per volta”

Dimenticati dell’orologio e allatta su richiesta quando il piccolo inizia a mostrare i segni di essere affamato. L’appetito dei neonati varierà da un pasto all’altro e da un giorno all’altro, perciò non aspettarti schemi o piani fissi durante le prime settimane.

“Bisogna bere tanto latte per produrre latte”

Una dieta sana a base di verdure, frutta, cereali e proteine è tutto ciò di cui una madre ha bisogno per fornire le giuste sostanze nutritive alla produzione del latte. Il calcio può essere assimilato da tanti alimenti non necessariamente lattiero-caseari come ortaggi a foglia verde, semi, frutta secca e pesce osseo. Dopotutto, hai mai visto altri mammiferi bere latte?

“Alcuni bambini sono allergici al latte della mamma”

Non temere, non è possibile essere allergici al latte materno, ma il tuo bambino PUÒ essere allergico a qualcosa che mangi (di solito al latte di mucca o alla soia!). Se è così, allora eliminare il presunto alimento dalla tua dieta dovrebbe risolvere il problema.

“Non è possibile generare confusione tra un metodo di allattamento e l’altro”

Passare da allattamento al seno ad allattamento con biberon può generare confusione per la boccuccia dei piccoli e talvolta può portarli ad utilizzare la tecnica di suzione errata nell’allattamento al seno. Il biberon giusto può aiutare ma tale evenienza non è sempre inevitabile.

“L’allattamento al seno non giova a un bambino con età superiore a un anno”

Il latte materno è un fantastico complemento al cibo solido e continua a rinforzare il sistema immunitario per tutto il tempo in cui viene dato al bambino.

“Bisogna sempre alternare seno ad ogni allattamento”

Per essere sicura che il tuo bambino ottenga la giusta combinazione di primo e secondo latte è importante che il bambino finisca prima la poppata da un seno, anche se non prende l’altro seno.

“I neonati ottengono tutto il latte di cui hanno bisogno nei primi cinque minuti”

Questo sì che sarebbe pratico! Tuttavia, anche se ciò può essere vero per bambini più grandicelli, è meglio farli succhiare fino a quando non mostrano segni di sazietà come manine e braccia rilassate o che si staccano dal tuo petto.

Troppo latte materno può far ingrassare il tuo piccolo”

Ma chi si inventa queste cose? Il latte materno è perfetto dal punto di vista nutrizionale. La sua composizione varia nel corso delle settimane e dei mesi per garantire una dieta bilanciata e costantemente adeguata alla crescita del bambino.

“Non puoi rimanere incinta se stai ancora allattando”

È meglio fare chiarezza su questo argomento. Sebbene un allattamento esclusivo ogni quattro ore senza un utilizzo del ciuccio possa contribuire a sopprimere l’ovulazione per i primi sei mesi, non è un metodo di contraccezione affidabile, per cui è meglio consultare il medico circa metodi contraccettivi adeguati.

“Le mamme amareggiate producono latte acido”

L’essere arrabbiata o turbata non comprometterà la qualità del tuo latte! Se hai avuto un allattamento difficoltoso e il tuo piccolo sembra irrequieto, magari è solo perché recepisce la tua tensione.

“L’allattamento fa afflosciare il seno”

Sfortunatamente per noi, questo fenomeno tende a manifestarsi con l’età, indipendentemente dall’allattamento. C’è stato mai qualcuno fino ad ora che ha trovato l’elisir di eterna giovinezza?

“Un bebè allattato al seno ha bisogno anche di acqua quando fa caldo”

Il latte materno contiene tutta l’acqua di cui un bimbo ha bisogno.

“L’estrazione è un ottimo modo per sapere quanto latte hai”

Un bambino sarà sempre in grado di succhiare più latte di quanto tu possa estrarne. L’estrazione ti indica solamente quanto latte puoi estrarre, e la quantità di latte che può essere tirato ogni volta dipende da molti fattori, tra cui il tuo livello di stress!

Scopri il glossario dell’allattamento al seno

Cose che avrei voluto sapere sull’allattamento al seno

Posso continuare ad allattare una volta rientrata al lavoro?

È valsa davvero la pena correre il rischio e fare qualcosa di completamente diverso.
Leggi la storia di Amy

Ci risulta che ti trovi in un Paese diverso Cambia sito?

Ignora